Corso online di auto-scrittura interpretativaCorso tenuto da Duccio Camerini

Tutto è nato al Teatro Stabile di Venezia dove qualche anno fa ho tentato questo esperimento. Lavorando con un gruppo di attori, tra gli esercizi di approfondimento che avevo dato, era infatti presente proprio un incentivo alla auto-scrittura.
Che cosa intendevo e intendo per auto-scrittura?
Allargare i confini del proprio essere attrice/attore, trovare la consapevolezza che l’attrice/attore è anche autore di quello che fa, autore cioè di sé. Quindi inizialmente si andranno a pescare i propri ricordi, le proprie sensazioni, perfino qualche demone o arrabbiatura, poi si cercherà di incardinare tutto questo in una storia.
Lo scopo sarà triplice:
– Da un lato, imparare a costruire una storia con dei materiali che ci girano dentro da tempo, una storia con un inizio, un centro e una fine, che per reggersi in piedi dovrà rispettare alcune regole fondamentali. Raccontare attraverso tematiche e azioni. E’ importante secondo me che gli attori si avvicinino ai meccanismi narrativi e imparino a padroneggiarli,
in quanto il mestiere che vogliono fare è proprio quello di narratori per conto di un altro (uno scrittore, un regista); per chi recita è necessario approfondire la conoscenza delle basi di una buona narrazione, che poi è una comunicazione chiara ed efficace.
– Secondo aspetto, riuscire a fare il salto dalle proprie esperienze e dai sentimenti che coviamo a qualcosa che è al di là, che non è esistente. Che è creato, inventato di sana pianta. Qualcosa che diventa metafora delle nostre idee, della nostra indole. In fondo, è come creare miti partendo da sé. Una specie di auto-mitologia, se vogliamo.
– Terzo scopo, a mio avviso il più ghiotto: imparare a costruire una storia che diventi un personaggio, un monologo da recitare in prima persona. Ovvero chiudere il cerchio: un’attrice/ attore che inventa e scrive per sé, imparando così molto su che “specie” di attrice/attore è, che ruoli può sostenere con più naturalezza, quali sue inclinazioni aiutano e quali
no, quali disposizioni del carattere, del fisico, rendono più adatti a certi ruoli piuttosto che ad altri.
Insomma, imparare che interprete si è al momento, e che interprete si vuole diventare in futuro.

docente
Duccio Camerini

Corso online di auto-scrittura interpretativa

    * Campi obbligatori

    Utilizzando questo form di contatto acconsenti alla raccolta e alla conservazione dei tuoi dati tramite questo sito web e al loro utilizzo esclusivamente per rispondere alle richieste di informazioni. Consulta la nostra Privacy Policy cliccando il link nel footer.

    Per informazioni:
    maxbrunolab@gmail.com

    Segreteria:
    Tel. +39 06 89473249
    Tel. +39 331 2452247

    Organizzazione generale:
    Susan El Sawi
    Tel. +39 338 1003770

    Se sei interessato a una formazione articolata su più anni visita la sezione CORSO ACCADEMICO